Arabo scritto delle amministrazioni. Dizionario e formulari

Quest’agile volumetto di Letizia Lombezzi, specialista in lingua araba ed attualmente docente a contratto e consulente per università e centri linguistici, riempie una lacuna nell’oramai già ricca produzione specialistica in lingua italiana, quella relativa all’Arabo delle amministrazioni. Dalla quarta di copertina: Questo volume costituisce una guida disponibile in lingua italiana per l’arabo scritto del settore.

Introduzione alla scrittura araba

I libri di testo introduttivi all’Arabo sono in costante aumento. Segnaliamo, a beneficio dei principianti assoluti, questa novità, che introduce al sistema alfabetico, alla fonologia e alle basilari norme grammaticali di questa lingua. Dalla scheda del sito dell’Editore: Questo volume fornisce le basi per intraprendere lo studio della lingua araba. Fondato su una solida impostazione

Arabo per affari

Dalla quarta di copertina: «Questo volume risponde all’esigenza di offrire alcuni strumenti basilari per scrivere e parlare in arabo in contesti professionali, data l’importanza crescente che questa lingua ha assunto in diversi ambiti commerciali e per alcuni profili lavorativi. Il testo introduce gradualmente lo studente alla terminologia del mondo del lavoro, concentrandosi soprattutto su alcuni

Italiano per Arabi

Italiano per Arabi, nato da una lunga esperienza di insegnamento e da un continuo confronto con studenti di lingua araba, è un testo operativo e di consultazione, valido sia per l’uso in aula sia per l’apprendimento autonomo e concepito con un approccio bilingue. È indicato per tutti gli ordini di scuola in cui sono previsti

Le parole dell’Arabo

Tra le difficoltà specifiche dell’apprendimento dell’Arabo – come abbiamo già osservato in altre occasioni – vi è senz’altro la memorizzazione dei vocaboli. Sono poche, infatti, le parole arabe che, in maniera evidente, rievocano allo studente italofono una qualche parola italiana. Si sentiva pertanto la mancanza di uno strumento del genere, che finalmente giunge a dare

Nadia Anghelescu, Linguaggio e cultura nella civiltà araba

L’autrice di questo studio sulla cultura araba è direttrice della cattedra di lingue e letterature orientali dell’università di Bucarest. Nadia Anghelescu si propone di dare con questo libro un contributo alla ricerca antropologica, partendo dalla convinzione che l’atteggiamento degli arabi nei confronti della loro lingua possa fornire utili elementi per la comprensione della mentalità e

Le parole in azione. Volume I

Tra le specifiche difficoltà che s’incontrano lungo l’apprendimento dell’Arabo, possiamo annoverare senz’altro la memorizzazione dei vocaboli. D’altronde, se è vero che non poche parole italiane hanno un’origine araba, è altrettanto incontrovertibile il fatto che la stragrande maggioranza delle parole arabe non presenta appigli con quelle della nostra lingua. Per questo è così importante, fin dal

Dizionario Hoepli Arabo

Effettivamente se ne sentiva la mancanza. È stata questa la sensazione che hanno provato tutti coloro che, ad un certo livello, si occupano di Arabo e di traduzioni dall’Italiano verso la lingua del Corano, quando nel giugno di quest’anno hanno ricevuto la notizia della pubblicazione del Dizionario Hoepli Arabo (Italiano-Arabo), curato da Claudia Maria Tresso